Il pensiero di Pietro Secchia

Oggi ho acquistato il libro di Pietro Secchia “I comunisti e l’insurrezione (1943-1945)” edito nel 1954.

Secchia fu il più importante rappresentante biellese in seno al Comando Generale delle Brigate d’Assalto Garibaldi.

Ad una frettolosa lettura iniziale, salta subito all’occhio questa spietata affermazione :

“I patrioti italiani, che senza troppe formalità giustiziarono i maggiori responsabili della rovina del nostro paese, resero un grande servizio al popolo italiano”.

(nella foto scattata in via Italia nei giorni della liberazione, da sinistra col berretto a visiera Domenico Bricarello, Pietro Secchia, Palmiro Togliatti, Cino Moscatelli col cappello alpino, Anello Poma e Francesco Moranino)

Precedente Gli acquarelli di Giuseppe Maffei Successivo Il milite della strada Celestino Baragiotta